Templates by BIGtheme NET
Home / Informazioni utili / Segnaletica sentieri CAI

Segnaletica sentieri CAI

” I sentieri costituiscono la viabilità principale per l’escursionista”

Camminare in montagna rappresenta, per me,  la scoperta di un mondo straordinario ed ignoto e quindi conoscere e capire è fondamentale.

Alcune volte mi sono ritrovata in montagna a chiedermi il perché di un certo segnale piuttosto che un altro, perché era collocato in quel posto o quanta strada mi mancasse ancora per arrivare alla meta. A volte l’omino di pietra (che può essere fatto da ognuno di noi mettendo una pietra sopra l’altra per aiutare chi passa dopo) ha rappresentato per me ritrovare un sentiero che avevo perso. Sapere la distanza tra un segnavia ed un altro (200-300 m.) mi ha permesso di capire che ero fuori strada e di tornare indietro.

SEGNALETICA – COS’E’

La segnaletica con i suoi simboli è da considerare come un “filo d’arianna” che conduce sui sentieri sia gli escursionisti esperti  sia quelli che non conoscono a sufficienza il territorio.

SEGNALETICA – PERCHE’

  • favorire la frequentazione in sicurezza  dell’ambiente montano del territorio;
  • conoscere  e valorizzare le tradizioni del territorio locale;
  • diffondere un turismo compatibile, a bassissimo impatto ambientale, per favorire le economie delle aree montane;
  • canalizzare i flussi turistici;

La segnaletica dei sentieri è di due tipi: 1 – SEGNALETICA PRINCIPALE (DETTA ANCHE VERTICALE) * è costituita da tabelle poste all’inizio e agli incroci di un sentiero importante che ci informano sulla località, nome o quota di destinazione, numero del sentiero e tempo di percorribilità. 2 – SEGNALETICA SECONDARIA (DETTA ANCHE ORIZZONTALE) *viene posta all’inizio o lungo il sentiero su sassi o sui tronchi degli alberi per informarci sulla continuità e la conferma del percorso che abbiamo intrapreso. ** i colori dei sentieri CAI sono il rosso e bianco usati sempre in abbinamento

 SIMBOLI SEGNALETICA PRINCIPALE (VERTICALE)

img004

Tabellone e pannello d’insieme dove troviamo:

  1. 1.cartografia schematica rete escursionistica e riferimenti geografici della zona
  2. 2.elenco degli itinerari escursionistici
  3. 3.note inquadramento ambientale storico

segnavia_tabella

Tabella per via ferrata o sentiero attrezzato difficile

tabella

Tabella segnavia * Viene posta alla partenza dell’itinerario e agli incroci più importanti.

tab_loc

Tabella località *Vien posta agli incroci più significativi di un percorso che si trovano sulla cartografia.

tab_varie1

Tabella “Rispetta la natura segui il sentiero” * viene posta in prossimità di scorciatoie invitando a non uscire dal sentiero per evitare danni al sentiero stesso e al suolo del versante.

tab_varie6

Tabella che indica un sentiero impegnativo.

tab_varie2

Tabella Sentiero tematico * evidenzia l’interesse prevalente di un sentiero di tipo geologico, storico, naturalistico ecc.

tab_varie3

Tabella per uso anche ciclistico e/o equestre

tab_varie4

Tabella di adozione sentiero (indica la sezione  CAI che ne cura la manutenzione)

 

SIMBOLI SEGNALETICA SECONDARIA (DETTA ANCHE ORIZZONTALE)

tab_varie8

Segnavia semplice (indica la continuità del sentiero)

* viene posto nelle immediate vicinanze dei bivi e ogni 20-300 metri se il sentiero è evidente altrimenti a distanza più ravvicinata.

sEG

Segnavia a bandiera di colore rosso-bianco-rosso  con inserito il numero del sentiero

* viene posto all’inizio di un sentiero, in prossimità di bivi e dove sia utile riconfermarne la giusta continuità

acqua

Segnale indicante sorgente, fonte, rio d’acqua dove è possibile fare rifornimento

paletto

Picchetto segnavia

* viene posto lungo sentieri che attraversano terreni aperti o pascoli privi di sassi o alberi sui quali sia possibile apporre il segnavia e dove potrebbe risultare difficile orientarsi.

ometto

Ometto di pietre

* è un sistema di segnaletica molto efficace, veloce, duratura ed è ideale perché è visibile anche in condizioni difficili durante improvvise nevicate.

* testi ed immagini tratti da:

* http://www.sat.tn.it/sns/ (Cartografia Sentieri – SAT Società degli Alpinisti Tridentini)

** http://www.sentiericai-fvg.it/ (C.A.I. Friuli Venezia Giulia Commissione Giulio Carnica Sentieri, Rifugi e Opere Alpine)

*** Manuale CAI Edizione Speciale 150° anniversario MONTAGNA DA VIVERE MONTAGNA DA CONOSCERE – PER FREQUENTARLA CON RISPETTO E CONSAPEVOLEZZA

trekker

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

dodici + 3 =

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi