Lago di Santa Croce (BL)

Lago di Santa Croce (BL)

Mappa

Il lago di Santa Croce, di origine  naturale, è il secondo bacino del Veneto per estensione aerale con una superficie di 7,8 km² e una profondità massima di 44 m.

Situato ad un’ altitudine di 389 msl al confine tra Belluno e Treviso viene alimentato dal torrente Tesa, che scende dai monti dell’Alpago e dal torrente Cellina, che proviene dalla diga sul Piave a Soverzene.

Ha la particolarità di essere un luogo sempre ventoso grazie al vento termico generato dalla differenza termica che viene a crearsi tra le montagne sovrastanti l’altopiano dell’Alpago a nord e la Pianura padano-veneta a sud e, quindi, molto frequentato dagli appassionati di sport acquatici  in particolare windsurf, kitesurf e vela.

Per gli appassionati del volo è indimenticabile l’esperienza di volo lanciandosi col parapendio dalla cima Dolada sull’Alpago.

Consiglio una visita, a piedi o in bici, all’oasi naturalistica sulla sponda nordorientale del lago che ospita una vegetazione particolare ed è popolata da numerose specie di uccelli, alcune rare (svasso maggiore, il nibbio bruno, il germano, il picchio rosso maggiore, il picchio verde, la cannaiola e la capinera.)

lago di Santa Croce

Nel mio scaffale…

san

 

Visentin selvaggio – Escursionismo, cultura e tradizione nella Val Lapisina

di Giovanni Carraro – Editore Ediciclo – maggio 2015

Descrizione:

Una proposta di 30 tracciati principali e di 29 varianti per un totale di 128 km. tra Revine e Santa Croce del Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + diciannove =

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.